Cave Canem, Santoro ritorna…

servizio-pubblico-santoro
Michele Santoro

Ci siamo, domani 25 ottobre su La7 “Servizio pubblico” si alternerà con “Piazzapulita” di Corrado Formigli, a noi spiacevolmente nota per la capacità d’esser partigiana del partito presente rappresentato negli studi.

Con piacere quindi aspettiamo Santoro ma nel frattempo le polemiche sono già montate a causa dello spot di lancio della trasmissione.

Il fatto è questo: Giulia Innocenzi gira per le strade di Roma con il cartello “Loro rubano, e tu che fai?”. La prima reazione è di un macellaio: “Noi lavoriamo”. Un altro passante esce dalla metropolitana: “E io mi inc….”. Una signora: “E noi li buttiamo fuori a calci”. Un altro cittadino: “Io? Io l’ammazzerei”.

Poi, un ragazzo avverte: “Fidati che prima o poi invece di incendiarsi, di darsi fuoco, di salire sul cupolone di San Pietro per protestare, prima o poi qualcuno ‘na schioppettata gliela dà”. Un messaggio che non è piaciuto ai più.

Il commento di Santoro: “Non siamo noi a dire certe cose, noi ci siamo limitati a registrare. Comunque sia, quello spot è già superato. È stato sostituito da uno nuovo”. Infatti già da ieri sera la versione era modificata e non appariva più il ragazzo della “schioppettata”.

Che dire? L’effetto viral del primo spot ed il richiamo ottenuto a suon di polemiche ha funzionato, ora vedremo se i contenuti saranno all’altezza. A domani.

Annunci