Another brick in the wall

Dopo i lavori di ottobre, dopo le frane, dopo i riaffioramenti, dopo l’alluvione finalmente parte la “messa in sicurezza” sulla via della Rupe. Un pasticcio dopo l’altro avrà portato a ragionar meglio? Oppure invece che mettere un muro inclinato come regola d’arte vuole  a far da spalla alla sezione franosa, magari dotato degli scolatoi per le acque pluvie, si è messo un muretto di mattoni, impermeabile, senza sfoghi alla pressione idrica? Accidenti non sarà mica così?

Muretto anti frana

Signori cari, ma non è forse vero che far le cose secondo normativa è giusto ma farle anche a regola d’arte è molto meglio?
Beh… vedremo come andrà a finire, intanto guidate con prudenza.

Stay tuned and drive safetly

Annunci

2 pensieri riguardo “Another brick in the wall”

  1. Non è che per caso hanno montato il muro e poi intendono forarlo per installare dreni orizzontali? Lo chiedo perché capita spesso di operare in questo modo. Comunque sono dettagli: se c’è una frana spessa ci fai poco.

    1. Beh… sei un’ottimista e spero di si, ma sembra un semplice murettino estetico, non si è riprofilato il terreno, non c’è stata (la necessaria) una seria rimozione dei materiali instabili presenti, non c’è stata una strategia di carichi di bilanciamento, non ci sono (ancora ?) ne canalette superficiali ne dreni o pozzi ne ovviamente trincee.

I commenti sono chiusi.