Economia e Lavoro Utile

Da qualche settimana in Umbria si aggira minacciosa una pericolosa minaccia sovversiva intitolata “Economia e Lavoro Utile”.

pietra dello scandaloSi tratta di una “Conferenza itinerante” nata qui ad Orvieto che sta contagiando tutta la regione che in un format quasi televisivo, di poche ore, va a portare nei territori, tra la gente, quei temi specialistici di cui è fatta la vita di tutti i giorni. Partendo da quelle sigle come PIL e Spread usate un pò a caso nei tg come il prezzemolo nelle minestre si potrà parlare di economie informali, valute territoriali, strategie a chilometro zero, banche dei semi e sovranità alimentare, lavoro utile, produzioni locali, reddito di cittadinanza e banca del cittadino; insomma inversioni di rotta per uscire dalla crisi.

La conferenza, che ha già toccato Perugia, Fabro ed Orvieto, parte dal programma a 5 stelle, dalle scelte immediate e necessarie per salvare lavoro, famiglie, imprese e stato da quest’oscena crisi e dalle terribili soluzioni proposte da chi ha già distrutto la Grecia, ma va anche oltre. Come punta avanzata, come laboratorio a 5 stelle proponiamo un mondo che abbia un minimo d’utopia, di sogno, un mondo migliore in cui sia meglio distribuito il carico di sacrificio e fatica per un benessere comune, in cui il denaro non sia più una sorta di divinità a cui sacrificare tempo e vita, ma un mero mezzo di scambio di valori effettivi e non virtualmente gonfiati.

Ma questo è solo l’inizio del lungo viaggio a 5 stelle, un viaggio che faremo assieme…

PS
Sul TG3 [Link]
Registrazione dell’evento [Prima Parte] – [Seconda Parte]

Annunci