Arriveremo a Roma, malgrado tutto

Anche ieri, sotto la pioggia battente, c’eravamo.

Dall’Umbria siamo in tanti. C’era Grillo, per il settantaseiesimo (76°) incontro pubblico dello Tsunami a 5 Stelle, che dopo Rieti arrivava a Viterbo.tsunami viterbo

Uno dei candidati alla Camera dei Deputati per la nostra regione, Alessandro Piano, era lassù, sul palco a mantenere vivo il collegamento streaming, con parabola ed impianti che permettono al “telefonino” di Salvo Mandarà, il nostro reporter per caso, di tenere uniti tutto il mondo in una diretta internazionale a 5 stelle. E’ uno che si sporca le mani Alessandro, un cittadino, uno che sotto la pioggia battente si arrampica e tiene su l’antenna per tutti noi.security

Mezzo MeetUp di Orvieto intanto era in giro per l’evento aiutando come poteva, discutendo con la gente, distribuendo programmi e portando quelli più grossi tra i “curiosi” dei vari gruppi locali storicamente più casinisti.

C’erano ben distinguibili un pò tutti, Pd, Sel, ma soprattutto centri sociali e Casapound. Tra di loro anche la stampa straniera, poi concentratasi sotto il palco, tra tutti i Giapponesi. Il fenomeno del MoVimento incuriosisce e va verso il contagio internazionale.

Intanto riportiamo con piacere le parole di Beppe Grillo che sembravano prese direttamente dal convegno itinerante partito da Orvieto “Economia e Lavoro Utile”.

Imaggi riferimenti alla Sovranità Alimentare tanto cari alla nostra compagine e validamente presentati da Giuseppe Mattoni. Gli approfondimenti su sovranità monetaria, banca del cittadino, reddito di cittadinanza, decrescita, sviluppo, lavoro redistribuito e superamento del Pil per i quali tutti noi ma soprattutto Massimo Maggi, candidato Senatore della Repubblica per l’Umbria, di Orvieto ed il grande Claudio Fausti, da sempre al fianco delle nostre attività, si sono battuti anche in contrasto con posizioni ben più soft all’interno del MoVimento stesso, oltre il contrasto netto al rapporto Politica-Associazioni di Categoria (che in una male interpretata ricorsa elettorale qualcuno ipotizzava come strumento legittimante delle attività del MoVimento), sono stati l’attesa e giusta conferma delle scelte che da sempre noi, qui, abbiamo formalmente assunto.

Pertanto ci sembra doveroso segnalare che stasera a Roma, per la chiusura della campagna elettorale a 5 Stelle sarà proprio l’Orvietano Massimo Maggi ad essere PortaVoce dell’Umbria, e porterà proprio i temi di Economia e Lavoro, come si intendono nel MoVimento 5 Stelle, in condivisione con la comunità dei cittadini.

Una responsabilità che assumiamo con piacere, che porteremo avanti con piacere e che, dopo i risultati dell’urna contribuiremo a portare al governo Italiano, influenzando i territori e la stessa Europa.

Fin qui è stato bello, ma adesso, malgrado tutto, arriveremo a Roma e sarà un piacere.

Annunci