La Funicolare Crepa…

Ben visibile, evidente, pluridenunciata eppure è ancora li,

E’ una di quelle ferite che denunciano qualcosa di più grave, un male che all’interno spinge per uscire, come un bubbone si sforza di sfogarsi, d’espelle ciò che ha dietro investendo e travolgendo ciò che ha sopra e davanti.

Questà è come una di quelle rogne da ufficio che nessuno dei colleghi a cui toccherebbe vuole affrontare e che se non presa in tempo può diventare un problema per tutti i lavoratori della ditta.

E’ questo e molto di più la “crepa” della funicolare, la fenditura verticale che sta separando i muri di contenimento sulla strada della rupe, dove ci sono i piloni dei binari, dove la terra è nelle competenze della provincia di Terni le cui competenze trasferite a Perugia sono sospese fino a fine anno e che, ancora, è di competenza dell’Umbria Mobilità della funicolare ma minaccia seriamente la trafficatissima via della stazione, una volta anch’essa provinciale ma ora del comune, senza che nessuno voglia tenere in mano questo cerino acceso prima che ci tocchi chiedere al Prefetto?

La crepa della funicolare

Annunci