Se ne fregano dei cittadini…

Il richiamo del Presidente Napolitano è irricevibile,

ve ne fregatePochi mesi fa accompagnavo personalmente [Vedi] i Parlamentari a 5 Stelle al carcere di Orvieto, quei cittadini che secondo Napolitano se ne fregano dei nostri cittadini e che non sanno quale tragedia sia quella delle carceri [Vedi], in un approfondito incontro che era il termine delle ispezioni alle case di reclusione della nostra regione. Brevemente riporto quanto allora si discusse assieme a chi con i carceri lavora tutti i santi giorni.

  • I carceri sono in cattive condizioni? D’accordo, rendiamoli più umani e dignitosi, un vero strumento di recupero alla comunità dei cittadini per le pecorelle smarrite, per quelle persone che hanno sbagliato e vogliono rimediare. Quest’anno NON hanno avuto trasferimenti economici. Ci si chiede dunque se l’emergenza non sia voluta.
  • Si lavori sul personale carcerario, che sono pochi, malpagati e costretti a funzioni, lavori e responsabilità che spesso sono oltre la loro qualifica professionale.
  • Si prepari la nuova generazione di direttori carcerari, l’ultimo concorso per quel ruolo è di tantissimi anni fa.
  • Non c’è poi un aggiornamento professionale standardizzato ed europeo e, udite udite, non tutti i carceri hanno un direttore, ci sono direttori che seguono due o più carceri lontane tra loro.
  • Quanto all’edilizia carceraria sappiamo bene che abbiamo in carico anche troppe caserme riadattabili al ruolo di case di reclusione o circondariali, e sarebbe occasione per tanti nuovi posti di lavoro.
  • Indulto ed amnistia? Un dramma, ne esce uno e ne tornano due.

E a quelli che plaudono al nervosissimo sbottare del nostro presidente ricordo quando erano, bipartizan, a sciaquarsi la bocca con frasi del tipo “certezza della pena”. Noi pensiamo un gran male di Voi, pensiamo che per favorire alcuni danneggiate tutti, in pratica siamo convinti che siete Voi quelli che se ne fregano dei cittadini.

Annunci