Mozione “Nonni Civici”

TRAFFICO E CAOS FUORI SCUOLA. IL COMUNE AMMETTE LE CARENZE DI ORGANICO DEI VIGILI. IL M5S DEPOSITA UNA PROPOSTA DI SOLUZIONE

Si ripetono troppe giornate no alle scuole di Orvieto, con il traffico che va in tilt ed i bimbi ed i ragazzi che devono fare lo zig zag tra le auto per raggiungere i propri familiari. E l’ammissione del Comune: manca il personale, non ce la facciamo. A questi problemi, secondo il Movimento 5 Stelle orvietano, si può dare risposta con la partecipazione attiva ed coinvolgimento della popolazione “senior”; i cittadini in pensione infatti sono oltre seimila ed è proprio la nostra portavoce ed ex candidato a sindaco per il M5S, Lucia Vergaglia, a domandarsi come sia possibile che l’amministrazione non sia ancora intervenuta presentando al Consiglio un progetto di “Nonni Civici” con  funzioni di assistenza sull’entrata e l’uscita dalla scuola dei più piccoli, e possibilmente anche di vigilanza e sorveglianza soprattutto in luoghi frequentati dai bambini all’esterno dell’ambito scolastico, quali, ad esempio, i giardini pubblici e le aree verdi. Sarebbe un provvedimento importante da inquadrare in una questione di sicurezza scolastica che comprende anche riqualificazione della viabilità, una più efficace gestione della mobilità pubblica che di per se è deflattiva del traffico, e l’affiancamento ai genitori ed alle famiglie ad esempio con il Piedibus.
Tuttavia non si può rimanere con le mani in mano e per questo, in mancanza di azione da parte dell’Amministrazione, è proprio il M5S a depositare una mozione per dare il via a questo tipo di iniziativa a tutela dei minori, a sostegno della forza pubblica in attesa di un adeguamento del personale ed inclusivo per la popolazione più anziana.



«Mi domando se quelle belle parole per le quali va mantenuto integro e valorizzato il collegamento tra le generazioni siano mai state messe in pratica. In molte altre città, dove il problema dei piccini e ragazzi che vanno a scuola in mezzo al traffico è presente così come da noi la soluzione è stata trovata con quei progetti di “Nonni Civici”  il cui riferimento normativo è dato dalla legge quadro  per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali n. 328 del 2000.
Un tale progetto potrebbe anche integrarsi con il Piedibus e garantire da un lato una maggiore sicurezza degli scolari, e dall’altro costituire un ponte ideale tra le generazioni, quindi anche un momento di inclusione e di coinvolgimento per i nostri cittadini più maturi.
Ad Orvieto inoltre gli over 65 sono quasi due volte e mezzo gli under 14, stiamo parlando di oltre seimila potenziali candidati a questo tipo di ruolo e mi pare incredibile che dall’Amministrazione non si sia pensato di avere una proposta per questo tipo di coinvolgimento. Da parte nostra ci sono state numerose segnalazioni e stimoli, ed ora depositiamo anche la proposta per istituire questo tipo di servizio fatto dalla cittadinanza per la cittadinanza ma sotto la governance del Comune e con l’audizione e la verifica sia delle scuole che dei genitori.
Se avremo la possibilità lo discuteremo sin dal prossimo Consiglio comunale e, come si dice in questi casi, la cittadinanza è davvero invitata a partecipare ed a mettere a disposizione anche una propria candidatura se tale proposta sarà approvata.»
Lucia Vergaglia, capogruppo Movimento 5 Stelle, Consiglio comunale della città di Orvieto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.