Reddito di cittadinanza. Un alto impatto ad Orvieto

MOLTI GLI ORVIETANI CHE IN QUESTI ANNI DENUNCIANO REDDITI AL DI SOTTO DELLA FATIDICA SOGLIA DEI 780 EURO. OLTRE 4.000

Si parlerà di Spread e di indici di Borsa Ma quei cittadini che sono al di sotto della soglia di €780 al mese e che lo sanno più dove sbattere la testa della borsa se ne infischiano e giustamente vorrebbero applaudire alla iniziativa del governo ma si trovano in Tv chi dice peste e corna di quanto a loro sembra invece normale giusto come ad esempio uno Stato che si prenda cura dei propri cittadini in maggiore difficoltà.

Stiamo intanto predisponendo gli atti per verificare di preciso l’impatto ma la stima che possiamo cominciare ad anticipare è di oltre 4.000 individui potenzialmente coinvolti nella processo di attribuzione del reddito di cittadinanza e di coinvolgimento quindi nella ricerca attiva di lavoro o nell’aumento della pensione minima ma questo solo dal punto di vista reddituale occorre anche valutare la capacità finanziaria.

Chi possiede molto ad esempio non avrà accesso al reddito ma potrà comunque attivarsi nelle iniziative socialmente utili che saranno predisposte attraverso il governo ed attraverso il Comune.

Anche attraverso il Comune perché abbiamo fatto approvare, in tempi non sospetti, le modifiche statutarie e le iniziative per le politiche attive per il lavoro oltre alla possibilità di essere equiparati ad uno sportello per l’impiego. Ed in questo Orvieto, grazie al Movimento 5 Stelle ed al consiglio comunale che ha appoggiato a larghissima maggioranza le proposte di Lucia Vergaglia, risulta essere avanti rispetto a molti altri comuni.

A chi vede in questa iniziativa un chiaro connotato politico di sinistra non possiamo che rispondere che se utilizzassimo le categorie del passato probabilmente questo sarebbe vero, ma solo qui in Italia; infatti sarebbe il famoso qualcosa di sinistra evocato dal regista Nanni Moretti oppure sarebbe la famosa giustizia sociale che tanto era cara al presidente Pertini Tuttavia va detto che gli altri paesi che hanno in Europa Un orientamento molto più liberale dal punto di vista economico, e quindi ascrivibili alle destre , utilizzano anche loro questo tipo di strumento per quanto Ognuno in maniera differente . Addirittura il Lussemburgo ha un reddito di cittadinanza ed è molto superiore al nostro. Come Movimento 5 Stelle siamo per il superamento delle categorie destra sinistra ma riconosciamo che queste esistono e che ci sono elementi di entrambe in quel classe si prospetta la prossima manovra economica del governo Conte perciò ci aspettiamo un ampio sostegno proprio dalle forze di sinistra per quanto riguarda l’azione relativa al reddito di cittadinanza anche qui sul territorio.

Annunci