Ancora maltempo nell’orvietano

SISSIGNORI, E SONO ANCHE I GIORNI DELLA MERLA. CI MANCHEREBBE CHE CI FACCIAMO COGLIERE IMPREPARATI.

Si dice che per ripararsi dal gran freddo, una merla e i suoi pulcini, in origine neri come i maschi della stessa specie, si rifugiarono dentro un comignolo, dal quale emersero il 1º febbraio, tutti grigi a causa della fuliggine. Da quel giorno tutti i merli femmina e i piccoli furono grigi.

Sta di fatto che questo periodo è nella saggezza popolare considerato tra i più freddi e stavolta poco importa che i dati indichino con la freddezza delle statistiche altre giornate per qualche zero virgola di grado in più o in meno; stai invece di fatto che siamo in pieno inverno e che dal 2017 c’è una interrogazione a firma Lucia Vergaglia sul piano neve, cioè da quando la gestione del servizio di protezione civile è diventata associata con gli altri comuni delle aree interne.

Perché sono i giorni della merla e nessuno di noi vuole arrivarci impreparato.

Annunci