Orvieto. Arcone e dintorni

LA RUPE DEL CENTRO CITTADINO È CIRCONDATA DALLE LUCI DELLO SCALO E DI SFERRACAVALLO PER METÀ. MA DA PONTE DEL SOLE FINO A VIALE PRIMO MAGGIO DI NOTTE È AL BUIO.

Come quella metà opposta della luna la parte del circondario cittadino che non guarda in direzione dell’autostrada non è stata considerata degna di un piano illuminazione cittadino ed invece di averne cura la vediamo lasciata come le strade rurali, con la sola interruzione dell’area di servizio e del supermarket. Occorre certamente molto di più.

Non risulta necessaria la manutenzione ordinaria ed in qualche caso addirittura il rifacimento della sede stradale, ma occorre un vero e proprio progetto di riqualificazione Tenendo presente le peculiarità del territorio e la necessità della messa in sicurezza di alcuni incroci residenziali come ad esempio quello di Case Maggi o di Ponte del sole.

Ponte del Sole inoltre rappresenta il punto di riferimento dello storico incontro con la consegna del Sacro corporale immortalato nei quadri ed al tempo stesso L’accesso agli scavi più importanti della realtà etrusca ma di questo non c’è visibile neanche un cartello e la cosa dovrebbe far arrossire i nostri amministratori.

Al tavolo di lavoro per il programma di Orvieto 2019 assieme alla candidato sindaco Lucia Vergaglia sì e discusso anche di questo.

Se volete partecipare ai prossimi incontri contattateci.

Annunci