Le grandi manovre

AD ORVIETO SI COMINCIA A DELINEARE UN QUADRO DI LISTE E PROPOSTE ELETTORALI PER LE AMMINISTRATIVE MA TANT’È CASELLE SONO ANCORA DA RIEMPIRE.

di Silvio Torre.
Cosa succede, Cosa succede in città
C’è qualche cosa, Qualcosa che non va
Guarda lì, guarda là, Che confusione

Questo è l’attacco di una delle canzoni più famose di Vasco Rossi ed è adattissimo per la situazione orvietana. Infatti…

Giuseppe Germani eletto sindaco con il PD si presenta con una lista civica e con la segreteria PD che prende le distanze ed al tempo stesso con alcuni circoli che lo sostengono anche se non è candidato del PD.
Roberta Tardani attuale capogruppo Forza Italia si presenta con una lista civica e con Forza Italia Orvieto che ne prende le distanze, ed aggiunge che il suo comportamento in palese violazione con quanto stabilito dallo stesso Silvio Berlusconi, cioè del capo politico del partito.
Franco Raimondo Barbabella ex sindaco in quel periodo importante del passato, quello del Progetto Orvieto, nonché storico esponente socialista si presenta anche lui con una lista civica ed il Partito Socialista ne prende le distanze.
A questo punto sarei curioso di vedere candidati quantomeno di Pd e Forza Italia. Vorrei capire se sono grandi manovre o se è tutto teatro.

Sì lo so a pensar male si fa peccato, ma che ci volete fare?

Annunci