Meetup Orvieto. Solidarietà a Vergaglia “troppo credibile”, ci aspettavamo attacchi personali.

CI ASPETTAVAMO ATTACCHI E DELEGITTIMAZIONI È SONO ARRIVATI COME AVVOLTOI. GRANDE SOLIDARIETÀ A LUCIA VERGAGLIA.

Mentre il Ternano è diventato un deserto in cui il M5S è completamente scomparso dalle pagine elettorali locali come avvoltoi ci sono i soliti che si gettano a prendersi i meriti di questo sfacelo. Ed ovviamente come fanno? Attacchi personali, irrisione e il solito condimento di fake news.

Attenzione: siamo fuori dai giochi quindi che senso ha questo attacco? Ma certo!

Non gli basta impedire a Lucia Vergaglia di continuare. Sentono il bisogno di cercare di distruggerla, di provocarla, attaccando anche il suo lavoro, i suoi affetti se è il caso. E quindi si sforzano meschinamente di intaccare la sua credibilità, guadagnata in questi anni.

Facciamo nostra l’analisi di Stephen M.R. Covey, nel suo Speed of trust, possiamo dire che la credibilità si sorregge su 4 cardini fondamentali. Ovvero:


  1. Integrità
  2. Intento
  3. Capacità
  4. Risultato

Nel dettaglio:

Integrità. Fondamentalmente l’integrità altro non è che la coerenza e l’onestà con cui porti avanti e comunichi la tua vision. Si è integri se si è onesti nel promuovere la propria essenza, il proprio modo di essere. Quando si comunica chiaramente il proprio valore, ma anche quando si prende coscienza dei propri limiti e lo si dichiara sinceramente.

Intento. L’intento è l’insieme di comportamenti che assumi nel realizzare il tuo proposito.

Capacità – Facile da capire, il legame tra capacità e credibilità è basilare. Le tue competenze devono immediatamente contraddistinguerti. Secondo Guido Gili (2005, La credibilità) la concessione della credibilità non può prescindere dalle qualità effettivamente possedute da quella persona. Devi essere bravo nel tuo lavoro e devi saperlo comunicare. Inoltre è necessario coltivare ed aggiornare le tue competenze in modo da fornire agli altri un’offerta completa e sempre efficace.

Risultato – Il risultato è fondamentale per acquisire credibilità, rispetto e fiducia. È valore aggiunto, è reputazione.

Proprio per questo non ci stupiscono attacchi infami che puntino a delegittimare chi è considerato integro, capace, che in Consiglio comunale e fuori abbia centrato un buon risultato per essere l’unica opposizione compressa tra ex maggioranza e maggioranza e che abbia mostrato il suo intento di volere una città migliore con impegno ed abnegazione.

Dagli amici mi guardi Iddio,si dice; infatti sono già apparsi coloro che si dichiarano M5S ed affermano di avere voce in capitolo nel processo per il quale su 3800 comuni che andranno al voto il giorno 26 con il MoVimento 5 Stelle che ha certificato poco più di 300 liste, solo 6 in Umbria.

L’unica cosa che emerge in questi casi è solo che c’è chi si è preso la responsabilità politica di provare ad affrontare il giudizio degli elettori, di assumere su di sé in quanto portavoce la responsabilità politica e di scusarsi delle scelte di sistema che hanno ridotto a soli 6 comuni al voto nella nostra regione mentre dall’altro lato c’è chi fa sciacallaggio e si atteggia a grande vecchio che riesce a manipolare il M5S.

Bisogna seppellire ogni onestà intellettuale ed andarci giù pesante perché altrimenti chiunque venga dopo dovrà scontrarsi con l’ingombrante presenza di una consigliera che ha lavorato con abnegazione, rispettata da tutti e che ha onorato la propria parola. Una tosta e pure coerente insomma.

Quindi la massima solidarietà a Lucia Vergaglia, grande rispetto è la diffusione di questo messaggio a tutti gli attivisti del territorio. Diffidate da questi personaggi.

Annunci