Archivi categoria: Comunicati Stampa

Il candidato sindaco si elegge online (ed anche il programma)

Forse si voterà ben prima del prossimo anno, od almeno così si dice in giro.

silvio - la nazione 1 marzo 2013In ogni caso ci arriveremo pronti, i progetti ci sono eccome, così come un programma generale in continuo divenire che si arricchisce di giorno in giorno e che viene sviluppato dagli attivisti, originariamente per gruppi di lavoro, ma consolidata questa base si procede via internet in forma di Democrazia Digitale, quale nuovo metodo di partecipazione politica. Lo stesso candidato Sindaco ed i candidati consiglieri non sono ancora stati proposti in “rete”.

Si parte dalle famose 5 Stelle del MoVimento: Acqua Pubblica, Sviluppo Sostenibile, Trasporti e Mobilità alternativa, Connettività per tutti ed infine l’Ambiente che da nostro alleato può, se troppo sfruttato, dimostrare la propria brusca reazione come il caso dell’alluvione del 12 novembre ha voluto ricordaci, per fortuna senza far vittime.

buoni-propositi12Insieme, sin dal primo “aperitivo civico” qui in Rupe, abbiamo delineato in mente piani turistici, un’azione di recupero dell’ex caserma, un piano ciclabili formidabile, marchi locali, recupero del Crescendo ed azioni simili a quelle che Pizzarotti ha proposto a Parma per riportare nella gestione pubblica di qualità, pur mantenendo vive le collaborazioni con le associazioni, alcuni dei beni che si vorrebbe terziarizzare, e mi riferisco ad esempio ai palazzi storici. Se eletti partiremo sicuramente dal bilancio partecipato, che la cittadinanza possa scegliere con un clic responsabile se destinare dei fondi in più ad asili e scuola od all’ennesimo cambio di viabilità. E poi trasparenza degli atti dirigenziali, ridurre tutte le partecipate, recuperarne le competenze. Abbiamo mezzi e capacità, riduciamo questi sprechi e guardiamo oltre, per attrarre lavoro, turismo e sviluppo in piena sostenibilità. Continua a leggere Il candidato sindaco si elegge online (ed anche il programma)

Annunci

Risveglio post elettorale

Eccoci. Innanzitutto neanche il più ottimista di noi si attendeva un successo così emozionante, questo è poco ma sicuro.

GrilloCerto il merito è di Beppe Grillo e della sua presenza nelle piazze, ma come tutte le energie politiche il MoVimento 5 Stelle, i cittadini che si impegnano, la costante nostra presenza online hanno probabilmente influito per marcare quella differenza che ci ha portato a sfiorare il 30%. Un successo davvero unico, storico, indimenticabile cui il sottoscritto è orgoglioso di aver contribuito.

La nota stonata è che purtroppo anche quest’immensa forza è stata insufficente, i candidati a Senatori e Deputati della Repubblica cittadini di Orvieto non sono stati eletti. Questi cittadini furono individuati online nelle famose “Parlamentarie” di novembre scorso, in quanto non eletti avranno, se vorranno, una nuova occasione per le prossime consultazioni amministrative o nazionali esattamente come tutti gli iscritti al MoVimento 5 Stelle, tornano ad essere cittadini comuni; questa è una delle principali differenze tra noi e i partiti l’assenza di un apparatus politicus, di centri di controllo, di gerarchie, ed a dimostrazione di ciò, ovviamente, la nuova selezione avverrà online, su internet. Continua a leggere Risveglio post elettorale

La progettualità diffusa

A molti di voi i termini hub, crowdfunding, crowdsourcing ed open source non dicono molto.

project communitySono alcuni piccoli esempi di Progettualità Diffusa ovvero di quel cambio di paradigma, di quel nuovo modello di collaborazione delle intelligenze e delle capacità che si avvale delle strategie di rete e sfugge alle logiche organizzative tradizionali. Non staremo qui ad approfondire ogni singolo aspetto di quest’evoluzione, di questo progresso socioeconomico che parte dal basso, di questa nuova categoria antropologica praticamente inesistente nel passato. Il punto è questo, le cose cambiano, i tempi cambiano ed oggi abbiamo la fortuna di poter contare sull’abbattimento delle distanze e degli orari di lavoro nelle collaborazioni a progetti ed iniziative che interessano noi e le nostre comunità.

Oggi, grazie alla rete ed ai suoi aspetti social, abbiamo l’opportunità di disporre d’energie a noi distanti come fossero dietro l’angolo.

Contemporaneamente vediamo però la classe politica, una casta professionale anziana, che come dinosauro in cristalleria quando non fa danni non riesce comunque, in larghissima parte ne a cogliere le opportunità ne, spessissimo, a sforzarsi di capire che le opportunità ci sono per davvero.

Noi cambieremo tutto questo, e sproneremo tutte le energie politiche, nell’accezione più nobile del termine, a praticare questo cambiamento; infatti i nostri programmi nazionali sono frutto di una progettualità diffusa.

Localmente anche i programmi a 5 Stelle raccolti qui su OrvietoCivica, discussi quassù in Rupe, nascono in rete ed hanno collaborazioni che vengono da lontano e che aumentano ogni giorno. Si lavora per i territori, con le radici ben salde e con lo sguardo verso la nazione ed oltre, con la conoscenza del passato recente e della storia ma orientati al futuro, con il cuore e con la testa, sporcandoci le mani in prima persona.
Qui ad OrvietoCivica, Noi facciamo così.

Mega eolico sul Peglia? No, Grazie.

il MoVimento5stelle dei Territori Orvietani esprime la sua netta contrarieta’ al progetto del megaeolico che si vorrebbe costruire sul MontePeglia.

Siamo quindi solidali con la popolazione dei comuni interessati da questo progetto ed inviamo i migliori auguri al neonato Comitato di tutela del montepeglia, dando anche l’appoggio completo alla raccolta di firme avviata dal comitato stesso.

eolico 2

 Con stupore, dati i tempi, si constata che anche questa volta si sia passati disinvoltamente sui luoghi, sulle teste e quindi sui destini di persone che vivono questi luoghi da sempre. Territorio ancora incontaminato quello del MontePeglia, che vedrebbe cosi’ sfumare questa prerogativa oggigiorno sempre piu’ rara e quindi fonte di pregio.

Cosi’, mentre si fanno sempre piu’ numerose le segnalazioni di tentativi simili in tutta la regione, giungono notizie di numerosi problemi giudiziari legati al mondo dell’eolico. Ma questi giochi sulle spalle delle popolazioni stanno per finire!

Entro pochi giorni le urne sentenzieranno la fine di un certo modo di intendere la politica! La cittadinanza deve Sempre poter esprimere il suo parere Vincolante per quanto concerne il proprio territorio, senza sotterfugi burocratici, e il MoVimento5Stelle e’ nato anche per questo, come tra le altre cose per una gestione consapevole e lungimirante delle risorse energetiche.

Prendiamo atto della decisione presa dai sindaci dei comuni interessati di negare il loro appoggio al progetto.Vigileremo da cittadini consapevoli e attivi sugli sviluppi del progetto confidando in un suo abbandono.

La Democrazia va Online

Subito DOPO le elezioni attiveremo il sistema decisionale Liquid Feedback per i nostri territori e per le collaborazioni a distanza.
NON sostituirà gli incontri ed i meetup che resteranno la sede deputata delle decisioni, ma sarà il posto dove si deciderà e condividerà la forma “scritta” di proposte di legge, proteste, richieste d’interrogazioni parlamentari, sia territoriali che in relazione ad altri territori.

Faremo dei corsi in sede per i meno preparati, avremo degli incontri e cominceremo a familiarizzare con gli strumenti che per le successive elezioni Grillo e Casaleggio ci inviteranno ad usare sempre di più. Chi vuole cominciare? si comici ad iscrivere qui (link), poi il 28 partiamo con chi c’è.

liquid 2

Tra sondaggi esteri e problemi pratici

Ancora una giornata campale, tra le notizie cui non vogliamo credere dei sondaggi esteri che ci danno numeri troppo grandi da far, davvero esagerati (come nella falsa pagina del Fatto qui sotto)ed i numerosi problemi pratici che ci fanno correre a destra e manca.

sondaggioni

Il dividerci tra i numerosissimo incontri, il rispondere online sulle numerose piattaforme (twitter, blog, forum, pagine facebook, mailing list, hangup e videoconferenze) la gestione delle affissioni, dei permessi, delle attività culturali e l’organizzazione dei rappresentanti di lista con le relative pratiche notariali e burocratiche. Noi non abbiamo le squadre ad hoc ed i fondi dei partiti e facendo tutto in casa la fatica, credetemi, è tanta, la tensione pure. Il piatto al centro del tavolo da gioco è assai imponente, c’è l’occasione di cambiare l’Italia e per paura d’intoppi sono mesi che controlliamo tutto non due ma tre o quattro volte.

rappresentanti di lista

Qui nessuno vuole sorprese, dobbiamo arrivare a Roma per tornare, vincenti, in Umbria e nei nostri territori per amministrare, e sarà un piacere.

Frenesia elettorale ed impegni territoriali

Sono giorni convulsi, siamo tutti in piena frenesia elettorale.

inaugurazione dopolavoro a 5 stelleSolo ieri abbiamo inaugurato la nuova sede del MoVimento, la Casa a 5 Stelle dei Territori Orvietani che noi chiamiamo, poco fantasiosamente ma per capirci al volo, Dopolavoro a 5 Stelle. Anche oggi ci sono numerose riunioni in giro per la regione sui più svariati argomenti, tra presentazioni dei candidati alla cittadinanza, approfondimenti sulle tematiche dell’agenda a 5 Stelle e sulle questioni più care agli elettori, fino ad incontri più “tecnici” sulla piattaforma per le proposte di legge e d’intervento parlamentare online Liquid Feedback Umbria per la quale collaboriamo attivamente.

Gli Orvietani sono in prima linea anche per gli eventi nazionale: La grande maggioranza degli iscritti al MoVimento Umbri hanno indicato il nome del candidato Orvietano Massimo Maggi assieme al capolista al Senato Stefano Lucidi per il discorso finale di chiusura campagna elettorale sul palco di Roma il 22 prossimo.

Subito dopo la chiusura della campagna elettorale cominceremo finalmente la programmazione delle attività di sede, come lo sportello legale per il cittadino, le centro studi delle esigenze territoriali, il laboratorio informatico open source ed open hardware, la biblioteca sociale ed il bookcrossing, i corsi ed i seminari d’aggiornamento, gli incontri con personalità del mondo della cultura, della scienza, dell’arte e del lavoro. Continua a leggere Frenesia elettorale ed impegni territoriali

Inaugurazione del Dopolavoro a 5 stelle

Contro ogni recludescenza di superstizione abbiamo scelto domenica 17 per l’inaugurazione a 5 stelle qui ad Orvieto!

dopolavoro a 5 stelleIl Dopolavoro a 5 Stelle, la sede del MoVimento 5 stelle ad Orvieto Scalo, è nel piazzale della stazione, nell’edificio del Dopolavoro Ferroviario di Orvieto, proprio affianco all’ingresso della funicolare che porta al centro storico.

Un luogo di lavoro e di impegno sociale che da ormai troppi anni non si vede dedicato al contatto con lavoratori e quella che i media “amabilmente” chiamano società civile, cioè tutte quelle donne e quegli uomini che semplicemente sono i cittadini che rendono vivo e vitale, nonostante tutto, questo nostro martoriato e splendido paese.

Questa è la nuova Casa a 5 Stelle del nostro territorio, fate un salto a trovarci, se vi va. Dalla settimana dopo le elezioni comincerà la programmazione settimanale.

Castel Giorgio a 5 Stelle

Castel Giorgio

castelgiorgio5stelle 1Seicento metri sul livello del mare di territorio circondato da dimore storiche, castelli e beni paesaggistici di ogni sorta e di bellezza incomparabile. Un territorio coinvolto in un potenziale scempio con la nascente centrale geotermica e con le parole inquietanti del prof. Franco Barberi che, riconoscendone i rischi, esprimeva la propria gioia per affrontarli come una “bellissima” sfida.

Un comune in cui il sindaco ha recentemente rassegnato le dimmisioni e che dovrà presto presentare le liste per le prossime elezioni amministrative.

Un comune con una ricca produzione locale, con un distretto industriale tutto suo e con prodotti d’eccellenza. Un comune di confine, cuspide tra Umbria e Lazio, con caratteristiche comuni ad entrambi.  Un autentico laboratorio dell’Italia del domani, che dal vicino campo di campo di volo permette di osservare dall’alto tutta la bellezzadi questi territori, il ritirarsi del cemento ed il progredire d’insediamenti nuovi, ne rurali ne cittadini.

Qui, anche grazie a noi, sta nascendo Castel Giorgio a 5 Stelle, per voltare pagina con la vecchia politica, sviluppare assieme il programma della prossima amministrazione e guardare al futuro, con sicurezza e fiducia.