Archivi categoria: social

IL marchio No slot

NON SIAMO ANCORA RIUSCITI A VEDERE IL MARCHIO NO SLOT FUORI DAI LOCALI DI ORVIETO. MA IN QUANTI LO HANNO CHIESTO?

Come tutte le iniziative Anche importanti se non sostenute da politiche di intervento ed un sostegno comunicazionale culturale anche questa della lotta alla onnipresenza delle slot , ed al diffondersi di quella che si chiama azzardopatia, finisce che poi l’efficacia non si concretizzi anche dove potrebbe.

Ma quindi fatta chiarezza su quanti Per ora sono i cittadini volenterosi che hanno deciso di dire No alle slot dei propri locali. In una città come la nostra dove In certe zone ci si conosce un po’ tutti un plauso ed un premio da parte dell’amministrazione per questi volenterosi ci potrebbe anche essere.

Continua a leggere IL marchio No slot

Annunci

Lucia Vergaglia tra i Portavoce più produttivi

NON È UNA GARA MA FA COMUNQUE PIACERE IL RICONOSCIMENTO DI LUCIA VERGAGLIA M5S ORVIETO TRA I PORTAVOCE MAGGIORMENTE PRODUTTIVI PRESENTI SU ROUSSEAU

Non è la prima volta che Lucia vergaglia compare tra i portavoce maggiormente presenti e produttivi tra quelli del MoVimento 5 Stelle. È sicuramente un piacere ed è sicuramente doveroso riconoscere le qualità di chi si impegna ogni giorno perché il proprio territorio veda rispettati i propri cittadini e le proprie esigenze. Si può sicuramente migliorare ancora e non ci accontentiamo, però riconosciamo i meriti.

Cento anni dalla Grande guerra

#4NOVEMBRE2018.
GIORNO DELL’UNITÀ NAZIONALE.
GIORNATA DELLE FORZE ARMATE.
CENTENARIO DELLA FINE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE 1918 – 2018.

 

II 4 novembre 1918 aveva termine il 1° conflitto mondiale – la Grande Guerra – lo vogliamo ricordare oltre che con la presente partecipazione alle celebrazioni cittadine di questa giornata, a cui è presente la nostra portavoce Lucia Vergaglia tra i rappresentanti delle istituzioni ed alla cui organizzazione del cerimoniale abbiamo partecipato, anche con una storia che porta il nome della nostra città: si tratta la vicenda della “HMAT Orvieto” che fu una delle navi mercantili armate adibite a trasporto truppe che hanno partecipato alla prima guerra mondiale e dall’altro lato del mondo, dall’Australia, sono arrivate fino qui con il loro carico umano.

Quasi 1500 persone a bordo anche loro coinvolte nei momenti più drammatici, come la battaglia di Gallipoli, di quello che oggi può sembrare un lontano passato e che invece è vivo e vitale nei ricordi e nella memoria di tutti coloro che hanno ha avuto in famiglia qualche caro a sua volta vittima di quei terribili momenti. Ormai non ci sono più testimoni diretti ma cionondimeno ci impone di ricordare per poter guardare avanti. Questa vicenda lega la nostra città ad una nazione all’esatto opposto del globo e noi, visto che non viene mai fatto, questa volta vogliamo ricordare anche la nave Orvieto insieme a tutti gli altri, superstiti e caduti, che alla fine decisero, almeno per qualche anno, di mettere le armi sigillate nelle polveriere delle caserme.

Per chi volesse approfondire le notizie sulla nave Orvieto, per chi fosse interessato, il governo Australiano e lo stato di Victoria hanno a cuore la memoria e pertanto hanno proposto una serie di iniziative ed un museo che rievoca quegli anni e ricorda quel confronto armato, quella grande guerra che per la prima volta coinvolse i popoli di tutto il mondo. ANZAC Centenary 2014-2018: Sharing Victoria's Stories


“Da amanti veri della pace e celebrandola il 4 novembre nel ricordo dei nostri caduti non possiamo e non dobbiamo dimenticare che non si sia trattato di una questione locale ma che sia un momento di silenzio che echeggia ed urla forte in tutto il mondo, non possiamo e non vogliamo dimenticare che la cosa non riguardi solo noi perchè senza conoscere la storia, tutta, si avanza bendati verso il futuro.”
Lucia Vergaglia, Consiglio comunale di Orvieto

I comuni sono il cuore dello Stato

Di Giuseppe Conte

I Comuni rappresentano il cuore pulsante dell’azione amministrativa, sono le sentinelle dello Stato e un motore indispensabile per lo sviluppo dei nostri territori. L’ho ribadito in occasione dell’assemblea nazionale dell’Anci a Rimini.

Vogliamo eliminare gli ostacoli e i freni all’azione dei sindaci che vogliono far crescere i propri centri. Abbiamo mantenuto l’impegno sulle risorse per le periferie e liberato fondi a disposizione dei Comuni, sbloccando gli avanzi di amministrazione che erano stati congelati negli anni dell’austerità. Le misure della Manovra, gli investimenti che prevediamo, le riforme relative a codice degli appalti e semplificazione amministrativa mirano a sostenere l’azione degli enti, in direzione della crescita.

L’Italia è una potenza mondiale, è un Paese solido su cui si può scommettere e investire con la massima fiducia.

Continua a leggere I comuni sono il cuore dello Stato

Attivismo in progress

RILANCIAMO DA UN POST DI ATTIVISTI CHE STANNO VOLANTINANDO

🕓 Anche stamattina siamo arrivati alle 5.

☕Siamo primi ma la stazione ancora vuota ed i bar ancora chiusi.
🕶👍💪Quello dell’incontrar cittadini, rispondere alle domande e lasciare qualche volantino a chi lo vuole non è un appuntamento fisso ma un piacere come appunto il caffè al bar che Speriamo che si sbrighino ad aprire.
PS
Buongiorno

Cartolina da Italia 5 Stelle

GIAN ROBERTO POTEVA ASPETTARE ANCORA UN PO’ PRIMA DI SALIRE TRA LE SUE STELLE…

Di Lucia Vergaglia

Lucia Vergaglia M5S
Lucia Vergaglia M5S

Ci sono. Ci sono poco dopo l’apertura, mi ritrovo una gigantografia di benvenuto e realizzo dentro di me un’ emozione che solo chi ha avuto oppure ha ancora un’autentica passione politica può comprendere ( eh sì, mi riferisco anche a tutti voi che ci insultate ogni giorno con una scorta sempre stracolma di epiteti sardonici e feroci o squallidamente snob ovvero “sine nobilitate“)
Siamo forza di governo, e Gian Roberto Casaleggio non c’è!

Ciò mi produce una gamma di svariate sensazioni che sono difficili da leggere e descrivere.

Innanzitutto una suggestione di melanconia gioiosa rievocando i momenti e le immagini di quando si è deciso di spiccare il volo nel sogno di un avveniristico mondo di democrazia partecipativa con la consapevolezza e la responsabilità di poterci essere con tutta una determinazione nuova di poter agire con accessibilità e non perché c’è qualche dominus ti prende sottobraccio, ti presenta ai pezzi grossi e ti fa fare carriera in un partito strutturato.
Utopia, forse, ma non doveva essere un ostacolo al provarci.
Un coinvolgimento che nasce e permane solo in virtù e nella misura di quanto impegno si decide di dedicare senza aspettarsi che vi possa essere una promozione sul campo se fai politica istituzionale in prima persona.
Insomma per esserci c’è la soddisfazione di fare le cose con autonomia e non per mettersi in vista con la pia speranza che qualcuno ti noti, ti apprezzi e ti porti avanti.
Lo fai solo se sei un visionario che auspica un futuro più decente ed affrontabile rispetto ai brandelli di speranza che hanno lasciato a questa generazione.

Ho provato una grandissima fierezza per tutto il cuore che ci abbiamo messo e desideriamo metterci ancora di più ora che serve tanta energia e lucidità per rimanere noi stessi.

Mi hanno stimolato, ma stavolta anche turbato le Mastodontiche Aspettative perché è sacrosanto che ci siano, ci pressino e restino incardinate nei principi fondamentali del Movimento 5 Stelle.

Però, ahimè gli anni sono trascorsi anche da un altro essenziale punto di vista:
ci vuole il fisico che evidentemente non è quello di tanti anni fa. 🤔😂
Sono dovuta rientrare prima del previsto.
Quest’anno, ero febbricitante e non ho potuto partecipare a pieno alla festa e soprattutto col rammarico di non aver potuto incontrare tante PERSONE che saluto con affetto in queste circostanze e magari dopo tempo dove ci siamo ” visti’ solo on line…
Peccato.
È vero che vi saranno tante altre edizioni ed occasioni, però peccato lo stesso.

p.s non vi taggo perché siamo tanti!!!
⭐⭐⭐⭐⭐

C’è interesse per noi

REGISTRIAMO INTERESSE ED AUMENTI NELLA LETTURA DEL NOSTRO SITO. MOLTO BENE, APPROFONDIAMO…

È bello vedere che c’è interesse gli argomenti che vengono portati sulle nostre pagine di approfondimento al sito
👉 www.orvieto5stelle.com.
Noi crediamo molto nell’incontrarsi di persona e anche nel diffondere le informazioni attraverso i social network, ogni giorno cerchiamo di lasciare degli approfondimenti sulle tematiche locali e qualche volta su quelle nazionali in modo da poter andare oltre lo stringato modo di comunicare tipico delle piattaforme sociali, e ci fa piacere che questa cosa abbia un certo successo.
Non lo davamo per scontato.

Giornata mondiale contro l’incenerimento dei rifiuti 2019

NELLA GIORNATA MONDIALE DEL NO ALL’INCENERIMENTO DEI RIFIUTI VOGLIAMO RICORDARE CHE ORVIETO È NO INCENERITORI GRAZIE AL M5S ED ALLA CAPARBIETÀ DI LUCIA VERGAGLIA.

Il 14 ottobre è la Giornata mondiale contro l’ incenerimento dei rifiuti promossa da Gaia, Global Alliance fon Incinerator Alternatives.

GAIA, Global Alliance Incinerator Alternatives che comprende oltre 650 membri provenienti da 92 paesi del mondo, ha sollecitato i governi di tutto il mondo ad impegnarsi formalmente ad adottare la strategia Rifiuti Zero. Ciò implica che il sistema di gestione dei rifiuti si basi sulla prevenzione, riduzione, riutilizzo, riciclaggio e compostaggio e non sull’incenerimento e sullo smaltimento in discarica. Ci sono validi motivi per passare alla strategia Rifiuti Zero come sottolinea GAIA quali l’inquinamento tossico dovuto alle emissioni di gas serra e gli elevati costi degli impianti di incenerimento.

“Oggi che si ricorda quante alternative possibili esistono in termini di economia circolare , riciclo e recupero dei materiali con trattamenti non inquinanti dobbiamo ricordare anche che qui ad Orvieto è stato grazie all’iniziativa ed alla caparbietà di Lucia Vergaglia che il Consiglio comunale si è espresso unanimemente contro ogni possibile idea di costruzione di inceneritori su questo territorio. Assieme alle iniziative contro lo spreco ed a favore dell’acqua pubblica, al vuoto a rendere, alle iniziative pro ambiente come la piantumazione degli alberi per ogni nuovo nato, ha l’obbligo di valutazione dell’impatto ambientale per impianti di biogas e biomasse anche inferiori al Megawatt e a decine di altri atti a prima firma Lucia Vergaglia quella dello stop agli inceneritori è una medaglia che noi ci possiamo appuntare sul petto e per la quale non una associazione ambientalista locale ci ha mai detto grazie oppure sostenuto in qualche modo. Questo è bene dirlo ad alta voce.” Silvio Torre

Rispondiamo a tutti

ONLINE MA NON SOLO, NEI LUOGHI PUBBLICI E CON APPUNTAMENTI SEGNALATI ED INCURSIONI IMPROVVISE OPPURE SU APPUNTAMENTO. NOI CI SIAMO.

Non deve sembrare strano ma anzi deve apparire normale che noi si dia appuntamento per strada o nei bar o alle piazze alle persone per risponderie piena trasparenza su ciò che è stato fatto, ciò che non ci sia riuscito ancora a fare ciò che si potrebbe fare domani.

Il prossimo incontro e alla Palace Cafè in Piazza del Popolo sabato mattina alle 10:30.