Archivi tag: casta

Sugli inattendibili “giornalai” locali

Il giornale online OrvietoSi, Quotidiano d’informazione e d’opinione – registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101 – diretto da Dante Freddi, resterà comunque tra le fonti di notizie di Orvieto5Stelle, ma lo restarà come quotidiano schierato di parte avversa.

OrvietoSi, quotidiano d'opinione avverso al M5S che appoggia chi tenta d'infiltrare il MoVimentoL’inattendibilità dal punto di vista dell’obbiettività, nei confronti del MoVimento 5 Stelle, della rivista di Freddi, che ricordiamo è il presidente dell’associazione “Terra Nostra” (con l’ex assessore Calcagni ed altri volti noti dell’establishment e delle classi dirigenti orvietane), è motivata non da semplici conflitti ideologici o dalla paura della legge contro il finanziamento ai giornali, ma dall’avere tra gli autori del quotidiano quel Mario Tiberi, ex candidato PD, che ha provato a reinventarsi come improbabile 5 stelle, ma soprattutto quel Maggi, ex candidato M5S, che sembra passare le giornate a scrivere comunicati in stile bulgaro contro l’attivismo a 5 stelle ed i nostri cittadini eletti.

In pratica c’è un salto di livello, con l’avvicinarsi della presentazione della legge contro il finanziamento pubblico dei giornali, osserviamo riviste locali appoggiare le infiltrazioni esterne al MoVimento 5 Stelle ed a dare voce ad ex candidati del PD  qualificandoli come M5S.

Quando denunciavamo le “foglie di fico” ed i MeetUp fasulli assieme ai nostri cittadini eletti forse non avevamo inteso la portata del fenomeno, sono molti e bene organizzati gli ex dei partiti che vogliono provare manovrine d’infiltrazione aggredendo gli attivisti locali ed inserendosi, a volte presentando come autentiche novità vecchie cariatidi e seconde linee.

Se questa è l’informazione nei prossimi mesi ci sarà da divertirsi.

Silvio Torre, MoVimento 5 Stelle città di Orvieto
MeetUp Orvieto5Stelle
Piazza XXIX marzo, 23
Orvieto (TR)

Mozioni o supercazzole?

In merito alle mozioni contrarie al finanziamento pubblico ai partiti, bocciate poche ore fa dalla casta invitiamo a limitare i paragoni tra quanto fa il M5S e quanto fa Sel.

Noi siamo persone del popolo, normali cittadini, e non saremmo proprio in grado di pensare una roba come quella dei politici di lungo corso più di quanto potremmo emulare il conte Mascetti di Amici Miei con le sue supercazzole.

(MOZIONE M5S) Impegna il Governo nelle more dell’approvazione della nuova legge di riforma del vigente sistema di finanziamento pubblico ai partiti, ad adottare iniziative normative urgenti volte a sospendere il pagamento della rata relativa all’anno 2013 del finanziamento pubblico ai partiti, anche individuando un nuovo limite temporale, successivo al 31 luglio 2013, entro il quale procedere in ogni caso al pagamento delle somme dovute ai soggetti aventi diritto.
(1-00110) «Cozzolino, Toninelli, Dadone, Nuti, D’Incà, Cariello, Busto, Barbanti, Benedetti, Sorial, Dieni».

supercazzola(MOZIONE SEL) impegna il Governo in luogo di provvedimenti temporanei e parziali e nell’attesa dell’approvazione definitiva di nuove norme sul tema del finanziamento delle attività politiche, nonché in vista della proposta governativa sul tema delle lobby, ad istituire una commissione di studio che approfondisca la materia del finanziamento della politica, del funzionamento e del finanziamento delle fondazioni legate alla politica, nonché dell’attività dei gruppi di pressione, con particolare riguardo a quanto previsto dalla legislazione degli altri Paesi europei, e che presenti una relazione finale al Parlamento entro tre mesi dalla sua istituzione.(1-00145) «Migliore, Boccadutri, Pilozzi».

Siamo all’opposizione, a differenza di Sel senza approfittare del “premio elettorale del Porcellum” (Sel si era presentata col Pd ed insieme hanno goduto dei privilegi del porcellum per avere parlamentari in più rispetto al misero risultato elettorale ed ora, dopo aver avuto la presidenza della Camara, dichiara di essere all’opposizione in modo da avere anche le nomine in commissione. Sel è parte della casta e, come avete potuto vedere, sta facendo opposizione solo di facciata.

Non paragonateci, graze

Silvio Torre, M5S Orvieto

Di lotta e di governo…

Bleahh, digustosi.
Bleahh, digustosi.

Quando mi dicono che esponenti di un locale partito stanno formando una lista civica intenti critici nei confronti del partito stesso.

Quando leggo di “una lista civica al cui interno vi siano soprattutto rappresentanti della cosiddetta società civile ma anche iscritti ai partiti, nella quale però le forze politiche non svolgano un ruolo di primo piano”

Quando si spaccia per rivoluzionario che sta fermo li da decine di anni a fare apparato.

Quando c’è chi si professa di lotta ma anche di governo, di potere ma anche di protesta beh… mi viene da ridere, ma mi vien anche la nausea.

E poi parlano, e accusano altri d’Antipolitica, questi che ne fanno sempre mercimonio.

O tempora o mores…