Archivi tag: estate

Piano calore

I FOSSI INTORNO LA RUPE OSPITANO VIPERE ED ACCUMULI DI ERBA SECCA. I FONTANILI OSPITANO LARVE DI ZANZARE E MOLTE FONTANE HANNO GLI UGELLI DANNEGGIATI. OCCORRE UN PIANO CALORE CHE SI AFFIANCHI ALLA PREVENZIONE INCENDI.

Col caldo di questi giorni si moltiplicano gli avvistamenti di bisce e vipere nei fossi che circondano La Rupe di Orvieto. A parte le cautele necessarie in questi casi va ricordato che abbiamo posto la questione della disponibilità dei sieri antivipera all’ospedale e di quella dei sieri per uso veterinario avendo sempre ricevuto, purtroppo, risposta negativa. Alla nostra proposta di una app per segnalare problemi e rischi sul territorio, come gli accumuli di materiale infiammabile pure abbiamo ricevuto un secco e sovietico NIET dalla maggioranza. Sulla questione dei Fontanili come ad esempio la fontana di San Zeno, quella di Piazza Angelo da Orvieto oppure quella delle Conce ci tocca stendere un velo pietoso e ricordare che dove l’acqua si imputridisce Le zanzare ci fanno il nido. Anche in questi casi basterebbe poco tipo avere pescetti che sguazzano nell’acqua che si nota una proprio delle larve delle zanzare. Infine ai fratelli delle Fontane risultano danneggiate in diverse parti della città rendendo impossibile approvvigionarsi per i cittadini accaldati, ed in molti casi stiamo parlando di Anziani e Bambini che sono a rischio di colpo di calore.

Sarebbe stato interessante poi valutare una straordinaria disponibilità della piscina comunale per gli over ’80 ma sappiamo che è chiedere troppo… L’unica risposta che abbiamo ricevuto è relativa alla presenza del “Piano Incendi” della Protezione Civile dei 20 comuni aree interne.

Annunci

ESTATE 2018

ANCHE CON L’ESTATE NOI SIAMO PIENAMENTE OPERATIVI. Comincia oggi il periodo astronomico dell’estate con il solstizio e cioè il giorno più lungo e la notte più breve dell’anno.

Quali saranno i temi portanti per gli orvietani in questo periodo? Beh probabilmente i soliti cioè la questione annosa della discarica in via di espansione oppure i problemi delle liste di attesa sanitarie, la questione del turismo che non è così stanziale come potrebbe essere ed al cui incrementarsi dei visitatori mordi e fuggi non corrisponde un veicolo arricchimento per il territorio ma piuttosto un consumo. La questione agricoltura che tra un periodo siccitoso ed un periodo di improvvise burrasche costringe a giocare in difesa i nostri operatori del settore. E poi c’è il gossip con il Toto liste civiche per le prossime elezioni ed i soldissimi di coloro che vorrebbero far parte dei candidabili e si propongono come prezzemolini ad ogni occasione, magari dicendosi amici ed invece intervenendo in maniera fallosa per fare danni esponendo invece l’intero movimento in cattiva luce. Quindi Scusate ma noi Ringraziamo e passiamo oltre.

A parte questo ci sono delle cose puntuali precise che verranno discusse nel prossimo consiglio comunale il 2 luglio a cominciare dalle nostre iniziative per agganciare la proposta del neoministro Giulia Grillo per la riduzione delle liste d’attesa Ospedaliere e la questione del problematico elisoccorso.

C’è poi la parte di attivismo che riguarda anche il confrontarci per le iniziative prossime venture ed infine le congratulazioni all’amico Filippo Gallinella neo presidente in Camera dei deputati della #commissione agricoltura.

Ps

Il 25 di giugno riapre il bookcrossing civico, a via Cavallotti, come sempre.

La lunga estate calda 2013

Ancora un’estate record,

Tolto qualche recente scroscio è stata una stagione torrida e asciutta, quasi due gradi in più nelle medie, quasi il 20% di precipitazioni in meno, non è questo il miglior viatico attendendo i rovesci d’autunno che nel 2012 furono alluvioni. Non lo è soprattutto qui ad Orvieto, città alle prese con la realizzazione di un nuovo centro commerciale in zona alluvionata solo l’anno scorso e, soprattutto, della nuova “complanare”, un raccordo praticamente inutile (a sentir gli Orvietani) che a sua volta fiancheggia il fiume nelle zone dove ha esondato a novembre scorso.arizona complanare

Per la costruzione di quest’ultima sono stati tagliati gli alberi dagli argini; chi ha competenze di sicurezza idrogeologica indica proprio negli alberi una prima efficace barriera contro smottamenti e rischi di eventi franosi. Ciò per non parlare delle operazioni di messa in sicurezza che pare non abbiano soddisfatto né associazioni, né cittadini e neppure le imprese.

Riassumendo abbiamo terra disseccata da una stagione caldissima e asciutta, riduzione della protezione degli alberi, nuove, estese, costruzioni in zone soggette ad eventi d’alluvione.

E’ stata una lunga estate calda, speriamo però di non doverci ricordare l’autunno… ed i primi scrosci già ci hanno avvisato.

Restate sintonizzati:

Buon ferragosto 2013

Buon ferragosto gente,

Ferragosto-5 Stelle
Ferragosto-5 Stelle

Fa caldo e il sole splende, finalmente possiamo lasciare i pensieri a casa. Finalmente stop alle notizie sulle agibilità politiche, sui commenti fatti da un Gasparri, una Santanchè, un Maroni od un Fassina, gente a cui non so se chiedereste neanche le indicazioni per la sagra; basta così.

Al mare, ai monti, alla campagna od ai parchi cittadini, con amici, parenti od in libertà finalmente si stacca, magari si pagherà a rate o si stringerà la cinghia ma si stacca.

Ci si rivede presto però, recuperate le forze che quest’autunno, temo, vi serviranno… e tanto, che le porcherie che avrebbero fatto passare in parlamento mentre vi rilassavate i “grillini” le hanno bloccate e fatte spostare a partire da settembre, così almeno la stangatina estiva di leggine e fregature ve la siete risparmiata..

Buon ferragosto, e scusate se sarà dole e amaro.

Silvio Torre