Archivi tag: regionali

Regionali 2015 verso la conclusione

Un ultimo sforzo e ci siamo.

La prima vera campagna elettorale del M5S regionale volge al termine. Noi di Orvieto 5 Stelle non ci siamo fatti mancare nulla nel bene e nel male, incluso i recenti distinguo sulla nostra azione consiliare, sull’attivismo e sulla politica locale.

Ringraziamo del sostegno gli attivisti più o meno sconosciuti che non vedrete mai nelle tante troppe riunioni con i selfie assieme al parlamentare di richiamo, e ringraziamo quei candidati, tanti, che hanno sostenuto le nostre iniziative, ci sono stati da stimolo e talvolta, come il capolista Sportellini, ci hanno messo la faccia visto che sul territorio non sono emerse candidature.

Abbiamo appena consegnato la delega dei rappresentanti di lista. Qualcosa di straordinario visto che negli oltre 600km quadrati da Città della Pieve ad Amelia non ci sono altri comuni in cui il M5S è presente nei seggi. Eppure noi ci siamo.

Rappresentanti di lista

Abbiamo proseguito sottotraccia le nostre attività visto che hanno generato dei “distinguo” tra alcuni candidati illustri. Ma queste sono solo questioni di lana caprina (elettorale) che rientreranno nell’alveo nazionale quanto prima.

A riveder le stelle.

I veri costi della politica orvietana

Il capolista Danilo Sportellini del MoVimento 5 Stelle Umbria fa il punto della situazione orvietana in termini di costi reali della politica.

Nella mia esperienza di operatore del turismo conosco molto bene il dietro le quinte della realtà di Orvieto. Il turista, il viaggiatore occasionale rapito dalla grande bellezza dei luoghi, dalle meraviglie dei monumenti e dal fascino degli eventi difficilmente riesce a guardare sotto la superficie che è fatta di sprechi, di servizi che mancano, di tante, anzi troppe, tasse nascoste che impediscono a chi lavoro di raggiungere il proprio potenziale e spesso costringono alla chiusura ed alla perdita di occupazione con i professionisti più capaci che scelgono di emigrare all’estero.

Un territorio molto grande, quello orvietano, soggetto a dissesto idrogeologico ed alla furia del fiume Paglia e dei suoi affluenti, minacciato dalla discarica de “Le Crete” dentro la quale non si sa cosa ci sia finito e dei progetti di megaeolico e geotermia speculativa. Un territorio nel quale le società partecipate come il Consorzio Crescendo hanno superato ogni record di inefficienza, accumulando debiti per milioni di euro, debiti che sono un freno all’economia sana ed una tassa per i cittadini onesti. Il candidato del Pd orvietano Fausto Galanello, che è già consigliere regionale uscente, lo presiedeva quel consorzio e lo gestiva, ed ora si ripresenta alla regione vantando la sua esperienza di amministratore. Noi purtroppo la ricordiamo quell’esperienza e ce la ritroviamo sotto forma di balzelli e costi.

Un territorio con un comune in predissesto che però si può permettere di “mettere a disposizione” le proprie infrastrutture, come la scuola della frazione cittadina affacciata sul lago di Corbara, alle associazioni a pochi giorni dalle elezioni. Un altro spreco di patrimonio pubblico le cui tasse, spalmate nel tempo, gli orvietani ancora le stanno pagando.

Il M5S si batte da sempre contro lo spreco, ed il mercimonio di beni pubblici per pura clientela politica, ed in un modo o nell’altro dall’interno della regione porteremo alla luce del giorno i veri costi di questa classe politica che ha governato per mezzo secolo. I cittadini capiranno finalmente che sono costretti a parcheggiare a pagamento anche sotto casa loro per mantenere non solo i privilegi delle caste politiche nazionali, ma anche le inefficienze e gli scambi della politichetta spicciola. Parcheggi, mobilità, i tempi delle liste d’attesa per le visite specialistiche, la mancanza di una progettualità europea, persino la bolletta della Sii e quella della spazzatura sono direttamente collegate a questo modo di fare dei beni comuni, da sempre, un uso privato.

Danilo Sportellini Capolista M5S Regionali Umbria

Noi non possiamo che garantire il nostro sostegno a politiche di trasparenza e responsabilità ed augurare un buon lavoro a tutti i nuovi amministratori che entreranno per rendere l’Umbria una regione più pulita e meno gravosa per i cittadini.

Andrea Liberati per Orvieto

Siamo ufficialmente in campagna elettorale anche qui ad Orvieto pur non avendo candidati direttamente espressi dal territorio, pertanto dobbiamo cominciare ad affrontare pubblicamente le tematiche regionali con la consueta etica del M5S che non approfitta dell’assise consiliare per trasformarla in un campo di battaglia ma attraverso l’attivismo, la proposta e la denuncia del malaffare.

La portavoce del M5S Orvieto, Lucia Vergaglia, ha incontrato Andrea Liberati, candidato pentastellato alla presidenza della regione #Umbria per portare le istanze orvietane. Si è parlato di risorse, acqua pubblica, idroelettrico, malaffare, economia, ambiente e territorio.

banner liberati aprile 2015In questo primo confronto abbiamo affrontiamo di petto la questione risorse sottratte alle nostre terre ed alla cittadinanza, senza il doveroso ristoro economico, soprattutto in considerazione del disagio ambientale che Orvieto, già per la sola presenza della discarica di “Le Crete” deve patire.

La sola risorsa acqua per l’idroelettrico, se fosse contabilizzata con i valori che le danno in altre regioni, pensiamo all’Abruzzo od al Trentino, potrebbe portare nelle nostre casse ritorni considerevoli, ma qui in regione non si sono mai ritoccati i canoni concordatari, della privatizzazione abbiamo visto solo la parte peggiore, l’aumento delle tariffe ai cittadini, ma mai i vantaggi come servizi efficienti e pagamenti della materia prima a prezzo di mercato.
In questo video di pochi minuti alcuni approfondimenti per conoscersi meglio sui temi essenziali prima delle prossime elezioni regionali.

Regionali 2014

Ha vinto l’assenteismo, ha vinto la delega, ha vinto la resa e la sfiducia. Nel passato successe già, e noi troviamo oggi nei gorverni locali e nazionali l’affermarsi delle stesse formule che portarono i liberi Comuni divenire delle Signorie alla cui base vi furnono proprio le fazioni umiliate e sconfitte, che volendo porre tutti in condizioni di eguaglianza alla propria classe spinsero al conferimento di cariche podestarili ai capi delle famiglie preminenti, con poteri eccezionali . È così che la vita democratica finisce, semplicemente, con l’imporsi un singolo anche oltre le caste… quando c’era LUI.

#Umbria2015: si parte con i gruppi di lavoro

La riunione dei MeetUp della regione di stamane ha unito le migliori istanze tra le proposte pervenute all’assemblea per la capagna elettorale delle regionali 2015  con i suggerimenti emersi nel corso della discussione.
taccuino-umbria-5-stelleEntro breve tempo scriveremo in “bella copia” e condivideremo con tutti il documento risultante in maniera tale che tutti quanti possiate divulgarlo all’interno dei meetup.
Nel frattempo per accelerare i tempi vogliamo anticipare l’elenco delle tematiche regionali che vorremmo affrontare mediante dei gruppi di lavoro; per questo a breve cominceremo a coinvolgere, partendo dai MeetUp,  il più ampio numero di attivisti competenti che avendo a cuore queste problematiche vogliano contribuire alla stesura del programma in queste specifiche aree:
  • Agenda Digitale
  • Ambiente e Energia
  • Cultura
  • Istruzione, Lavoro e Formazione
  • Opere Pubbliche
  • Protezione Civile
  • Sociale
  • Agricoltura e Sviluppo Rurale
  • Attività Produttive e Imprese
  • Edilizia, Casa
  • Infrastrutture e Trasporti
  • Paesaggio, Territorio e Urbanistica
  • Salute
  • Turismo, Sport, Caccia e Pesca
  • Bilancio, Partecipate, Gare e Appalti
  • Trasparenza, Partecipazione e E-Democracy
Questa lista sarà, per ovvie ragioni, in continua evoluzione nell’eventualità sia che si voglia creare nuovi gruppi per ambiti che esulino dalle tematiche di cui sopra sia se si riscontrasse la necessità di accorpare tra loro tematiche differenti.

A grandi passi verso le regionali 2015

I MeetUp della regione si avviano a grandi passi verso le elezioni regionali 2015.

Lucia Vergaglia (M5S Orvieto): presentazione dello strumento #Ideario #umbria5stelle per la raccolta idee di programma per #umbria2015 (Deruta, 21 settembre 2014)
Lucia Vergaglia (M5S Orvieto): presentazione dello strumento #Ideario #umbria5stelle per la raccolta idee di programma per #umbria2015 (Deruta, 21 settembre 2014)

Dato che non siamo un partito e non lo diventeremo mai, come ampiamente specificato da Beppe Grillo e come previsto dal Non Statuto del MoVimento, non nascerà una struttura di tipo verticistico. Questo significa che i nostri incontri servono per stabilire il come in maniera coordinata fare le attività burocratiche per la presentazione della lista, la propaganda, gli eventi comuni e come raccogliere i contributi per la realizzazione del programma.

Anche il MeetUp di Orvieto partecipa a queste iniziative con una Non Proposta nel classico stile M5S. Abbiamo infatti anticipato nel recente incontro regionale di Deruta la nostra piattaforma online per la raccolta di idee e proposte di programma.

Questo #IDEARIO, questo diario di idee, sarà presentato e diffuso pubblicamente nei prossimi eventi del MoVimento.

Umbria 2015, noi ci siamo

Abbiamo appena finito il tour de force elettorale delle comunali e delle europee e già si affaccia una nuova importante scadenza, quella per il governo della regione.

La regione ha competenze importanti come lo sviluppo economico, la sanità ed i fondi comunitari. E’ in regione che si definiscono le politiche ambientali più importanti, è nella Conferenza Stato – Regioni che si sviluppano le scelte sui responsabili di enti ed organizzazioni. Come sempre noi c’eravamo e ci siamo. Ieri, all’incontro con i nuovi consiglieri a 5 Stelle, i parlamentari ed eurodeputati della regione,  abbiamo gettato le prime basi.

Restate sintonizzati